Click on the link below to view and download our current ‘Consolidated Conditions of Sale’ policy:

1. Norme generali

1.1 Norme generali. Le presenti condizioni generali sono regolate dalle seguenti disposizioni,qualsiasi diversa pattuizione anche se concordata verbalmente, non verrà ritenuta valida se non confermata per iscritto dalla Hallite Italia S.r.l. (di seguito il venditore).

1.2 Conclusione del contratto. Le eventuali quotazioni rimesse dal venditore non costituiscono il contratto sino a che non saranno messe per iscritto.

1.3 Modifiche del contratto. Eventuali modifiche del contratto, proposte dalla controparte, saranno valide solo se accettate per iscritto dal venditore.

1.4 Foro competente. Per qualsiasi controversia il competente è quello di Livorno.

2. Ordini e offerte

2.1 Ordini. Ogni ordine di acquisto si intende accettato dal venditore solamente dopo l’invio da parte dello stesso della conferma d’ordine. Le date di consegna si intendono indicative e approssimative, senza impegno salvo precise disposizioni in contrario che devono essere accettate per iscritto dal venditore. Tali date si intendono comunque come date di partenza della merce dai nostri magazzini.

2.2 Offerte. Ogni offerta emessa dal venditore deve essere messa per iscritto. Le date di consegna si intendono indicative e approssimative, senza impegno salvo precise disposizioni in contrario che devono essere accettate per iscritto dal venditore. Tutte le offerte hanno una validità di 60 giorni, trascorsi i quali non potrà essere garantito lo stesso trattamento.

2.3 Eventuali richieste di modifiche degli ordini o delle offerte da parte della controparte saranno valide solo se accettate per iscritto dal venditore.

3. Consegne e trasporti

3.1 Consegne. La merce si intende ad ogni effetto resa a disposizione del cliente nelle nostre sedi anche se la vendita, per patto stabilito, contemplasse la resa della merce franco destino.

3.2 Trasporti. Le spese di spedizione sono a carico dell’acquirente, salvo accordi diversi, che devono comunque risultare da patto scritto e firmato dal venditore. La merce viaggia sempre a rischio e pericolo dell’acquirente, il venditore non si assume nessuna responsabilità sulla qualità del servizio che il vettore fornisce, così come la sicurezza e puntualità della presa della merce presso i nostri magazzini. L’imballo da fatturarsi al costo, non viene accettato di ritorno.

3.3 Imballi. Le spese relative all’imballo sono a carico totale dell’acquirente. Il venditore si riserva di selezionare la tipologia dell’imballo più adatto per garantire l’integrità del prodotto durante il trasporto. Specifiche richieste da parte dell’acquirente4 dovranno essere confermate per iscritto da parte del venditore.

4. Pagamenti

4.1 Tutti i pagamenti devono essere effettuati in moneta in corso di validità, e non difforme da quella con cui è stato emesso il documento giustificativo. I termini di pagamento stabiliti in contratto dovranno essere osservati dall’acquirente e non potranno venire sospesi neppure in dipendenza di reclami o contestazioni di ogni genere, anche se legittimi.

4.2 Ritardi di pagamento. Per ogni ritardo di pagamento è facoltà del venditore l’addebito degli interressi di mora nella misura del tasso di sconto ufficiale praticato al momento. Il ritardo di pagamento da diritto al venditore di sospender le ordinazioni in corso, e di non accettare ulteriori ordini dall’acquirente anche se derivanti da offerte ancora in corso di validità. Tutte le spese accessorie per ritardato pagamento e/o recupero forzoso del credito saranno solo e soltanto a carico dell’acquirente. Il venditore si riserva si avviare specifiche azioni legali per il recupero forzoso del credito senza specifica notifica dell’acquirente.

4.3 Qualora il venditore non riceva entro i termini pattuiti il pagamento della merce e/o servizi, ogni spesa necessaria al recupero del credito sarà addebitato all’acquirente, ivi compresi i costi legali e di incasso e ogni altro onere accessorio.

5. Garanzie e reclami

5.1 Date le caratteristiche della lavorazione ogni garanzia si limita all’impegno di provvedere alla sostituzione di quegli articoli che in conseguenza di difetti di stampaggio o di deficienze di caratteristiche o qualità siano inutilizzabili dall’acquirente. In ogni caso nessun reclamo sarà ammesso trascorsi 60 giorni dalla consegna della merce, e rimane in ogni caso fermo il termine di cui all’art. 1505 del Codice Civile che dovrà essere osservato a pena di decadenza, qualunque sia la natura del reclamo, e così anche se esso si riferisce a vizi essenziali e contrattuali. Il venditore salvo casi specifici non è a conoscenza delle condizioni operative in cui il proprio prodotto lavora, pertanto non si ritiene responsabile per difetti causati da un improprio o errato utilizzo degli stessi.

5.2 Il prodotto potrà in ogni caso essere sostituito solo e soltanto se non impiegato. L’utilizzo operativo dello stesso fa decadere ogni clausola di garanzia e/o sostituzione.

6. Revisione prezzi

6.1 Eventuali variazioni nel costo della produzione comporteranno un aumento o una riduzione dei prezzi di vendita per l’acquirente.

6.2 Eventuali aumenti dei prezzi potranno essere eseguiti senza specifico preavviso da parte del venditore.

7. Politica degli stampi

7.1 Nei casi di addebito costi di partecipazione stampo, la proprietà dello stampo resta di Hallite Italia. L’addebito del costo non ha alcune inerenza con la proprietà del bene, non si tratta in nessun caso di comproprietà.

7.2 Restano a carico di Hallite Italia tutti i costi di manutenzione dello stampo.

7.3 Se non espressamente concordato per scritto, la Hallite Italia è libera di utilizzare lo stesso stampo per altri clienti e/o utilizzi.

8. Accordo di riservatezza

8.1 E’ parte integrante del presente contratto l’accordo di riservatezza.

8.2 Tale accordo prevede da parte di entrambe le parti la impossibilità alla divulgazione di documenti contrassegnati come riservati, ivi inclusi disegni, prezzi, offerte ed ogni altro documento che non sia di dominio pubblico.

9. Foro competente

9.1 Se non diversamente specificato per iscritto, il foro competente è quello di Livorno.

9.2 Per tutto ciò non espressamente trattato in questo accordo si rimanda alle norme del codice civile Italiano in materia di contratti.